deadline concept

Alzi la mano chi, dopo una giornata di lavoro, è riuscito a portare a termine tutte (non barate), ma proprio tutte, le attività che aveva preventivato di svolgere.

Nonostante la meticolosa pianificazione della giornata e il duro lavoro, sembra che ogni giorno finisca sempre allo stesso modo, con ancora milioni di cose da fare. È avvilente! Alla lunga può anche diventare ulteriore motivo di stress.

In più, c’è la frenesia dell’ambiente lavorativo: non bisogna solo portare a termine il proprio lavoro, bisogna aiutare la squadra a raggiungere gli obiettivi. Per non parlare delle varie interruzioni o delle continue chiamate del capo.

Ma c’è una luce alla fine del tunnel. Prima di tutto è necessario capire cosa va bene e cosa no nelle nostre giornate, così da intervenire su quello che non va con un semplicissimo accorgimento: segnare, nero su bianco, tutto quello che succede durante la giornata.

Ecco come fare:

– Segnate tutti gli eventi della giornata per una settimana. Alla fine di ogni giornata, analizzate cos’è successo e verificate se ci sono eventi che si ripetono a una certa ora del giorno. Se sì aggiungete una nota.

– Alla fine della settimana guardate il calendario che avete creato, comprensivo delle note che avete aggiunto. Notate qualcosa? Ci sono momenti della giornata in cui siete particolarmente impegnati? C’è qualcuno che impegna il vostro tempo più di altri? O attività che richiedono più tempo di quanto avevate previsto?

– Modificate il vostro piano per adattarlo a quello che avete scoperto. Organizzate quindi le vostre giornate per consentirvi quegli extra non pianificati e gestire meglio il vostro tempo.

La chiave è modificare il vostro programma in funzione di quello che succede durante la giornata, così da essere produttivi nonostante gli imprevisti. Questo vi aiuterà nelle vostre giornate lavorative e vi sentirete sicuramente più soddisfatti e meno stressati.

Provateci e fateci sapere come va, e ricordate c’è un corso anche per questo 😉